ANDREA COTTI x 1.000 caratteri Brown Bunny Magazine

A META’ TRA TRE
by Andrea Cotti

Sempre qui e altrove. Diviso a metà tra due posti. Ma anche a metà tra tre. O quattro posti. O di più. San Giovanni in Persiceto, fuori Bologna, dove sono nato. Bologna stessa. Crevalcore, la casona gigantesca in campagna dove vivo da 15 anni. O forse vivevo. Dove comunque torno sempre, non posso non tornare. Perché poi c’è stata, e c’è Roma. Da subito, la Garbatella. Quartiere-paese che ti accoglie. I primi mesi precari in via Caffaro. Poi, per tre anni, una casa mia in affitto, con i muri gialli, in via Anton da Noli, Garbatella bassa, già verso Piramide. E lì attorno, per tre anni, ci sono stati i miei percorsi. Da Iva’, il giornalaio, più giovane di me, come me tifoso della Roma. Che al martedì mi teneva sempre una copia del Guerin Sportivo. Poi da Pa’, per le sigarette, dove potevo chiedere “il solito”. Poi da Sara, il Casalinghi, per l’accendigas, il deodorante, la carta igienica. E le due rosticcerie: la prima, con l’egiziano gentile che mi faceva sempre lo sconto, dove andare per fare massa, anche la sera tardi. La seconda, da andarci solo a ora pranzo, quando era pronto il primo del giorno, e poi scegliere tra le due, tre cose che preparavano lì per lì e finivano subito. Tra tutte, le frittelle di pasta, come me le faceva mia nonna. E il ferramenta burbero e gentile, il macellaio con le “coppiette”, il fruttarolo marocchino con le arance dolcissime. E adesso, tra poco, una casa nuova, comperata! Sempre alla Garbatella, perché a Roma non potrei vivere da nessun altra parte. Ma uno spicchio nuovo di quartiere. Palazzo anni ’50, cortile interno con le palme, appena sotto la Garbatella storica e la meraviglia dei Lotti. Il supermercato appena attraversata la strada, un nuovo fruttarolo, un nuovo tabacchi, un bar con le paste ottime, il pizzicagnolo, la farmacia all’angolo, la gelateria, una nuova rosticceria, e proprio sotto casa la rivendita di vini. Giusto ora che sono diventato astemio!!! … ‘Voglia di vivermi tutto!!! 

Andrea Cotti (San Giovanni in Persiceto, 1971) è uno scrittore e poeta italiano. Dalla sua opera Un gioco da ragazze è stato tratto l’omonimo film. Dal libro Stupido, il film Marpiccolo (2009). Scrive anche sceneggiature (L’Ispettore Coliandro, Un gioco da ragazze, Marpiccolo, Scontro di civiltà per un ascensore a Piazza Vittorio). E’ editor per la Mondadori, e per la EMME PRODUZIONI/ QUALITA’ CINEMA.  http://www.andreacotti.eu/
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 1.000 caratteri e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...