1.000 caratteri: Giuseppe Braga

Viaggio al termine della notte
by Giuseppe Braga

 io un giorno a Virginia avrà avuti sei mesi o giù di lì mi sono messo a leggere qualche pagina di un libro che io amo molto parecchio lei tanto stava nella carrozzina e non poteva scappare al più avrebbe potuto strillare piangere gridare farmi pernacchie ma  io avevo già pronta eventuale la mia strategia di riserva avrei alzato la voce d’accordo che i neonati quando urlano urlano come pazzi scatenati e ti perforano i timpani ma io c’ho la voce più alta di lei ecco diciamocelo ma insomma poi alla fine non è servito che io gridassi alzassi la voce urlassi come un indemoniato che poi ecco sia come sia al cospetto di fronte davanti a una neonata specificamente tua figlia non sarebbe una gran cosa il massimo no che non lo sarebbe ma sia come sia non ho alzato la voce e le ho semplicemente amabilmente sussurrato qualche pagina di quell’incredibile romanzo pazzesco meraviglioso che ti toglie il fiato quando lo leggi e lei già lei tutta attenta mi guardava stranita sorpresa quasi incantata ogni tanto sorrideva tutto bene insomma ma poi non so come non so perché ma forse i neonati c’hanno le antenne speciali invisibili che recepiscono ogni cosa ma lei poi quando ho cominciato a leggerle quel pezzo in cui vengono descritte le febbri gialle e le tubercolosi e i morti accatastati per le strade ecco proprio in quel preciso esatto momento lei è scoppiata a piangere afflitta disperata e io ecco io non c’ho più avuto il coraggio di proseguire e ho terminato lì che poi eravamo ancora nel primo pomeriggio ecco e

Giuseppe Braga nel 2006 ha pubblicato il romanzo Ma tu lo conosci Joyce?, con Sironi Editore. Suoi racconti sono apparsi nelle antologie Scontrini, Baldini Castoldi Dalai; Posa ‘sto libro e baciami, Zandegù; Milanoanthology, Perrone; Dizionario Affettivo della lingua italiana, Fandango; Libro sui libri, Lupo editore. Nella My Local Guide di Milano, Lightbox editore, ha curato la sezione introduttiva sui milanesi. Il suo blog si trova qui: http: http://giuseppebraga.wordpress.com/
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 1.000 caratteri e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a 1.000 caratteri: Giuseppe Braga

  1. Pingback: autointervista braghiana (più un’altra piccola cosa) « Piani Alti, cultura bassa 2.0

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...