1.000 caratteri: Francesca Esposito

               Tocca stare molto attenti a cosa si chiede a certi soggetti
by Francesca Esposito

 

Sono 15432887, in cosa posso esserle utile.
Ho un problema sulla linea wi-fe, dice lei.
Mi lascia un recapito telefonico?
6342…
Non quello da cui sta chiamando, se ha un cellulare.
Ah, Ok, dice lei.
Diceva che non si connette.
Sì.
Strano, qui il segnale va ed è potente.
Ma qui non va.
Strano, ha spento e riacceso il modem?
Sì.
Lo rifaccia per cortesia.
Fatto.
Un attimo.

Greta?
Come fa a sapere come mi chiamo?
È il suo pc, lei si chiama come il suo pc?
Veramente è lui che si chiama come me.
Perché il suo pc è femmina?

Il mio si chiama Jacopo.
Il suo è maschio?
Sì, come me.
Ah.
Greta.
Io, o il mio pc?
Tutte e due, dice lui divertito.
Vede una spia che lampeggia a intermittenza?
Sì.
Perfetto, allora va e c’è un guasto.
Pensavo che una cosa escludesse l’altra.
Non sempre, dice. Attenda in linea che le passo Jacopo.
Il suo pc?
No Jacopo un altro, e grazie per avermi chiamato, Greta.
Ora dice a me.
Sì.
Scusa posso farti una domanda.
Certo.
Ma tu chi sei?
Tutututuuu—

Francesca Esposito vive e lavora a Milano. È laureata al Dams di Bologna in Storia delle teoriche teatrali e ha conseguito un master in scrittura e produzione per il cinema e la fiction all’Università Cattolica di Milano. Ha pubblicato alcuni racconti in raccolte antologiche per l’editore Giulio Perrone. Nella rubrica redatta da Maurizio Cucchi per «La Stampa» sono stati recensiti alcuni suoi versi (articolo del 18/07/2008). Alcuni suoi racconti sono stati pubblicati su ‘Tina “L’undicesima ora”, GQ mens style “Non guardarmi con quegli occhi”, Fernandel “Subway blu”, Inedito opuscolo letterario “Io minore di tre space-rock”, su Colla una rivista in crisi “La cosa che più desideri al mondo e che si compra con i soldi”. E ha fatto la ballerina professionista per un po’. Adesso si guadagna da vivere insegnando danza, poi torna a casa, scrive storie digitando su un pc scassato, aspettando di pubblicare il suo primo romanzo Zucchero e Catrame, attualmente impilato sotto chissà quanti manoscritti in varie case editrici.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 1.000 caratteri e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a 1.000 caratteri: Francesca Esposito

  1. Marcone ha detto:

    …è stato un piacere leggere questi 1000 caratteri!!! …ora 1 000 000!!!!
    Ma quando sarà pubblicato il suo romanzo Zucchero e Catrame? Forza case editrici…. datevi una mossa e mettetelo in cima alla vostra pila!!!
    Brava brava brava!!!
    Un lettore espatriato!

  2. Sil ha detto:

    Grande Py… qua c’è proprio tanto Raymond.
    grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...