Solo per underwood: Dardenne

Ho rivisto (in dvd) Accattone di Pasolini. Accattone è stanco, al limite dello sfinimento. Cammina, cammina molto, sempre vacillante, sul punto di crollare. Anche Bruno è stanco. Qualcosa avvicina questi due giovani uomini, questi due ladri. Preso dalla polizia durante l’ultimo furto, il furto della mortadella, Accattone riesce a fuggire. Un poliziotto gli urla: “Perchè scappi, tanto ti conosciamo!”. “Per morire” risponde l’ultima inquadratura del film. Bruno morirà? Lo penso spesso, e anche Jean-Pierre. A volte invece penso il contrario. Accattone muore, ma c’è la musica di Johann Sebastian Bach. Mouchette muore ma c’è la musica di Monteverdi. E se Bruno muore, non c’è nessuna musica?

(Luc Dardenne, dietro i nostri occhi, isbn edizioni)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Solo per underwood, Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...